Estate
Inverno
  • I sarentinesi raccontano

RACCONTI DELLA VAL SARENTINO

Jason: “Con la mia musica vorrei toccare il cuore di tutti”

Il famoso musicista sarentino Jason compie 30 anni il 26 dicembre e questo compleanno sarà occasione per lui di fare una grande festa nel comprensorio sciistico Reinswald con altri 10 band e gruppi musicistici. E il tutto per uno scopo benefico – come ci spiega Jason in questa intervista.

Jason, manca poco più di un mese al tuo 30esimo compleanno. Come è nata l’idea di organizzare una grande festa e di dare le entrate in beneficenza?
È stato proprio un caso! Sono spesso ospite in alberghi nella zona di Merano. Gli albergatori hanno fatto un gruppo whatsapp, a cui hanno aggiunto anche me. In questo gruppo hanno scritto che verranno tutti a Sarentino il 26 dicembre per festeggiare il mio compleanno, anche senza invito. Visto che tanti di questi albergatori spesso fanno delle serate charity, dove hanno raccolto tanti soldi, mi è venuta l’idea di fare la stessa cosa per il mio compleanno.

Cosa hai pianificato in concreto?
La festa di compleanno si terrà sulla Sunnolm – Josef Hochkofler, il gestore, è il mio padrino. Ci sarà un grandissimo palco con effetti luce. Si inizia alle ore 13 con la champagnerie e dopo ci intratteranno 10 band di fila. Sono tutti gruppi con cui ho fatto musica negli ultimi 10 anni.

Chi sono questi band?
Fino ad ora mi hanno dato conferma sette gruppi: Marrik, la Stodlgang, Vollbluet, William-T, Männer der Berge, il Duo Strom e il Ringo-Blues-Trio. Ovviamente ci sarò anche io sul palco. 

Il motto della tua festa di compleanno è quindi festeggiare e fare del bene…
Si è proprio così. Spero che il 26 dicembre a Reinswald ci sarà tantissima gente che ha voglia di festeggiare e che allo stesso tempo potremmo raccogliere tanti soldi in donazione.

A chi destini i soldi?
Ad una famiglia bisognosa della Val Sarentino.

Il 2018 con i tuoi 30 anni compiuti sarà un anno importante per la tua carriera…
Esatto. A gennaio esce il mio primo singolo con il titolo „I explodier“. È una canzone sull’amore. È una melodia pop con tanti effetti beat (ride). E poi stiamo pianificando anche un intero album, sempre per il 2018.

Come hai preso questa decisione?
Negli ultimi anni ho fatto tante serate negli alberghi e bar – così come tanti musicisti all’inizio della loro carriera. Adesso, però, vorrei fare il prossimo passo. Grazie a tanti contatti, diligenza e tantissima pazienza, ho cercato di lavorare alla mia carriera. Ho imparato tanto negli ultimi anni e sono anche diventato molto più sicuro di me stesso.

Una caratterista che nell’ambito dello show business pare essere una condicio sine qua non…
Assolutamente. Avevo già un contratto con una casa discografica, però all’ultimo il patto non poteva essere mantenuto. Questa esperienza per me è stata l’occasione per motivarmi e cercare di farcela da solo e infatti adesso ci siamo. Ho un bellissimo team che mi sta aiutando nella promozione TV e si occupa anche dei social media. In questi giorni sarà completato anche il copione per il videoclip del mio primo singolo, per poi fare il video.

Dove ti vedi tra cinque anni?
Vorrei fare e organizzare i miei tornee da musicista. Mi auguro che la gente viene ai miei concerti per la mia musica e non perchè ci sono io sul palco. Voglio esibirmi su grandi palcoscenici e toccare il cuore di tutti con la mia musica.

Questo è Jason

Markus Nussbaumer è nato il 26 dicembre 1987 a Bolzano. Già da piccolo fratelli e amici iniziano a chiamarlo „Jason“, che oggi porta come nome da artista. Con 6 anni riceve come ragalo la prima fisarmonica e un anno dopo inizia a prendere lezioni. Da autodidatta impara altri strumenti musicistici come il flicorno tenore e la tuba („ho  l’attesto in bronzo“) o il violino („suonare il violino ho imparato guardando la televisione“). Con dieci anni è nato il suo primo gruppo musicistico con Stefan Gänsbacher, a cui si è aggiunto anche Christian Messner. Poco dopo si è aggiunto anche un batterista e nasce il gruppo Vollbluet, con cui Jason suona per dieci anni, avendo grandi successi nella zona alpina. 5 anni fa poi decide di continuare la sua carriera da solista. „Ho iniziato ad allenare il mio strumento più importante: la voce. Attraverso conoscenze e con un pò di fortuna ho avuto il grande onore di prendere lezioni da Robin-D, che ha dato coaching a grandi star come Robbie Williams, Xavier Naidoo e Andreas Gabalier.“

Abbonati alla nostra newsletter
Nome

Indirizzo Email

La Val Sarentino in Alto Adige
Sarntal Standort
Tourist Info

Associazione Turistica Val Sarentino
Piazza Chiesa 9 • 39058 Sarentino
Alto Adige • Italia
+39 0471 623 091
info@sarntal.com



Informazioni - area sciistica Reinswald

Reinswalder Lift GmbH
Reinswald 129 • 39058 Val Sarentino
Alto Adige • Italia
+39 0471 625 132
info@reinswald.com