Estate
Inverno

IN VACANZA IN UN BORGO DI PASSAGGIO NELLA VAL SARENTINO

Ponticino

La piccola località di Ponticino, con i suoi 203 abitanti e la chiesetta dedicata alla Madonna del Buon Cammino, sorge circa 4 km a sud di Sarentino, a 923 m s.l.m. In passato, ebbe un ruolo importante: quando la stretta gola di porfido era pressoché impraticabile, di qui passava la via di collegamento per eccellenza tra Bolzano e la Val Sarentino, un'impervia mulattiera che toccava dapprima San Genesio e Avigna. Al termine della gola di 12 km, all'altezza di Ponticino, la valle si apre in un paesaggio di verdi pendii su cui veglia maestoso il Monte Forcella Sarentina.

Un tempo, chi dalla valle portava merci e bestiame a Bolzano aveva dinanzi a sé un difficile cammino. Giunto alla frazione di Selva di Vormes, doveva innanzitutto affrontare l'attraversamento dell'angusta e tenebrosa gola solcata dal rio Martora, ancora oggi confine naturale tra i comuni di Sarentino e San Genesio. Al termine del temuto passaggio, uomini e animali trovavano rifugio negli antichi – e tuttora esistenti – masi Martertal ed Eyrnberg. Quest'ultimo, con il suo imponente portone ad arco romano, la torre fortificata munita di feritoie e le stalle atte a ospitare fino a 40 cavalli, era tenuto a garantire alloggio e protezione ai viaggiatori, cui riempiva gratuitamente i boccali di vino. Il viaggio proseguiva, allora, lungo una carrareccia che scendeva ripida fino a Ponticino, oltre il torrente Talvera. Ecco spiegato, dunque, il nome del paese, che con tutta probabilità deriva dal ladino pontesin, "piccolo ponte". Da qui, l'antica mulattiera passava per Avigna e si immetteva nel sentiero che, affiancato dalle impetuose acque del Talvera, attraversava la spaventosa gola di Sarentino e giungeva a Bolzano. Con quale rispetto gli abitanti della valle affrontino ancora oggi la pericolosa via lungo la gola lo dimostra il fatto che pressoché ogni automobilista, motociclista, ciclista o passeggero di autobus, arrivato alla chiesetta della Madonna del Buon Cammino a Ponticino, si fa il segno della croce e recita una preghiera.

» La teleferica frenante Holzbremse «

Download breve descrizione della teleferica frenante (pdf)

Da non perdere a Ponticino:

Ponticino
Mike's Bike Park

Il bike park è stato concepito in modo tale da offrire spazio sia ai principianti che agli esperti.

Scopri di più

Ponticino
La teleferica frenante

Gita alle pareti di roccia Stallner Wände, con vedute mozzafiato, boscaioli, ricordi nostalgici, vecchio freno di legno e malga Hauserberg.

Ponticino
Escursione a Windlahn (Lana al Vento) nell’abitato più isolato della Val Sarentino

Il nome tedesco dell’abitato – Windlahn – significa più o meno “valanga di polvere”. L’abitato più isolato della Val Sarentino conta non più di 14 masi che si arrampicano sui ripidi pendii a 1257 m s.l.m.

Soggiornare a Ponticino

Appartamenti per vacanze, alberghi e non solo…

Scopri tutti gli esercizi

Bar, caffè e ristorante a Ponticino

Dal caffè del mattino al pranzo, dall'aperitivo alla cena - qui ce n'è per tutti i gusti.

Scopri tutti gli esercizi

Altri paesini di montagna in Val Sarentino

Sarentino
Villa e Campolasta
Reinswald
Valdurna
Sonvigo
Riobianco
Pennes

Abbonati alla nostra newsletter
Nome

Indirizzo Email

La Val Sarentino in Alto Adige
Sarntal Standort
Tourist Info

Associazione Turistica Val Sarentino
Piazza Chiesa 9 • 39058 Sarentino
Alto Adige • Italia
+39 0471 623 091
info@sarntal.com



Informazioni - area sciistica Reinswald

Reinswalder Lift GmbH
Reinswald 129 • 39058 Val Sarentino
Alto Adige • Italia
+39 0471 625 132
info@reinswald.com